15 aprile 2011 / 12:34 / 7 anni fa

Grecia, premier: nuovo piano riforma fiscale dopo Pasqua

ATENE (Reuters) - La Grecia illusterà un nuovo piano su fisco e privatizzazioni nelle prossime settimane, ha detto il primo ministro George Papandreou, offrendo pochi dettagli su come saranno raggiunti gli obiettivi.

<p>Le bandiere dell'Unione europea e della Grecia sventolano di fronte al Partenone, Atene, 11 aprile 2011. REUTERS/John Kolesidis</p>

I mercati sono sotto pressione per i timori di ristrutturazione del debito greco.

Papandreou intende presentare un pacchetto di misure finalizzate a risparmiare 23 miliardi di euro per portare il deficit statale all‘1% nel 2015 da circa il 10% del 2010.

“Il piano sarà pronto nelle prossime settimane e sarà sottoposto all‘esame del Parlamento”, ha detto Papandreou al consiglio dei ministri. “Siamo determinati a cambiare”.

Il primo ministro ha aggiunto che il pacchetto fiscale di medio termine sarà annunciato dopo Pasqua, il 24 Aprile.

Funzionari del governo hanno ribadito che Grecia è determinata a rispettare gli obiettivi.

“Oggi presentiamo le linee guida di base di una tabella di marcia che ci porterà dalla crisi della Grecia alla creatività della Grecia” ha detto Papandreou.

Era previsto che la Grecia annunciasse vendite, tagli di benefit ed efficaci aumenti fiscali per risparmiare circa 23 miliardi di euro, così da portare il suo disavanzo di bilancio a circa l‘1% nel 2015 da circa il 10% nel 2010.

Lo spread tra i titoli greci a 10 anni e Bund tedeschi è rimasto sopra i 1.000 punti base e le azioni greche perso circa il 2,7% del loro valore sulla mancanza di misure specifiche.

Per rispettare i termini del piano di salvataggio Ue/Fmi da 110 miliardi di euro che ha salvato il paese dalla bancarotta l‘anno scorso, la Grecia deve precisare come intende raccogliere 50 miliardi dalle privatizzazioni entro il 2015, un obiettivo che molti analisti e politici greci vedono come ottimista.

DETTAGLI SU PRIVATIZZAZIONI, COPERTURE FISCALI

Un documento reso noto dall‘ufficio del ministro delle finanze ha precisato che la Grecia ridurrà la partecipazione di alcune società pubbliche tra cui la società elettrica PPC nella quale ridurrà la partecipazione al 34% entro il 2012, mantenendo il controllo del managment.

Inoltre il governo ha detto che ridurrà la partecipazione al 34% in Depa natural Gas quest‘anno e ridurrà entro quest‘anno anche quella nell‘operatore di telecomunicazioni OTE e in ATEbank.

Inizierà inoltre la vendita anche della società di scommesse OPAP nel 2012 e ridurrà la partecipazione in Hellenic Post Bank entro il 2013.

“Le dimensioni del risanamento del bilancio che deve essere raggiunto dal nostro paese nel 2012-2015 è di circa 23 miliardi di euro o circa il 10 per cento del Pil”, dice il documento.

Inoltre il piano di bilancio a medio termine della Grecia comprenderà misure per un totale di 3,0 miliardi di euro a copertura della diminuzione fiscale di quest‘anno, ha aggiunto il ministro delle finanze.

“Ci saranno interventi di 3,0 miliardi di euro a copertura dei rischi e del calo, per rimanere entro gli obiettivi di bilancio che sono stati fissati” ha detto Papaconstantinou alla presentazione del piano.

Le esenzioni fiscali saranno tagliati per generare 2,0 miliardi di euro, pari allo 0,9% del Pil nel 2011-2015. Le autorità europei hanno cercato di rassicurare gli investitori questa settimana dicendo che una ristrutturazione del debito greco non è all‘ordine del giorno, aggiungendo dicendo che un tale passo potrebbe avere conseguenze disastrose per le banche europee e la fragile economia della zona euro.

Il ministro delle finanze tedesco ha riconosciuto per la prima volta questa settimana che ulteriori misure potrebbero essere necessarie e gli analisti dicono che ciò potrebbe coinvolgere gli investitori obbligazionari accettando volontariamente modifiche con pagamenti minori e più in là nel tempo..

sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below