15 aprile 2011 / 07:42 / tra 7 anni

Borse Asia-Pacifico: prevalgono realizzi ma Shanghai recupera

MILANO (Reuters) - Seduta all‘insegna delle prese di beneficio stamani sulle piazze asiatiche dove il rinvigorirsi delle pressioni inflazionistiche hanno spinto l‘oro su un nuovo massimo record, vicino a 1.480 dollari l‘oncia. I mercati finanziari si preparano ad un nuovo ciclo restrittivo di Pechino, che potrebbe aver inizio già nel fine settimana dopo che gli ultimi dati hanno mostrato un‘accelerazione dell‘inflazione superiore alle previsioni, al 5,4% a marzo. Si tratta della crescita più forte dal luglio 2008.

<p>Un trader a Seoul. REUTERS/Truth Leem (SOUTH KOREA - Tags: BUSINESS)</p>

Intorno alle 8,35 italiane l‘indice regionale MSCI, che esclude la borsa giapponese, cede lo 0,55% dopo che il Nikkei ha chiuso in ribasso dello 0,65%.

La borsa indiana ha ampliato le perdite, arrivando a cedere oltre un punto percentuale, prima della pubblicazione dei dati sull‘inflazione. Debole anche TAIWAN che lascia sul campo circa un punto percentuale nonostante l‘effervescenza del produttore di schermi “touch” TPK Holding. Il fornitore di Apple ha prezzato un‘emissione di bond convertibili con un premio del 32%.

In tenuta SEOUL, dove i produttori di auto riducono le perdite, mentre contengono il ribasso SINGAPORE e HONG KONG. SHANGHAI recupera il segno positivo a metà seduta.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in Italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below