13 aprile 2011 / 09:21 / 7 anni fa

Italia taglia Pil 2012 a 1,3%, conferma deficit a 2,7%

ROMA (Reuters) - Il ministero dell‘Economia ridurrà nel Documento di economia e finanza (Def) le stime di crescita del Pil a 1,1% nel 2011 da 1,3% e nel 2012 a 1,3% dal 2% indicato nelle precedenti previsioni di fine settembre.

<p>Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti in una foto del 9 febbraio scorso. REUTERS/Tony Gentile</p>

Sarà invece confermata la previsione di deficit, che dovrebbe chiudere al 3,9% nel 2011 e scendere al 2,7% nel 2012.

Lo dicono a Reuters due fonti governative aggiungendo che la stima di crescita per il 2013 dovrebbe scendere a 1,5% dal 2% previsto nell‘ultimo aggiornamento macroeconomico.

Per il 2014 la stima di crescita è indicata a 1,6%, spiegano le fonti.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below