12 aprile 2011 / 08:05 / 7 anni fa

Borsa Milano debole su impatto Giappone, corrono Mps e FonSai

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in calo una seduta che sarebbe stata ben più depressa se non vi fosse stato l‘argine costituito dai progressi delle banche.

<p>Operatori di borsa. REUTERS/Rafael Marchante</p>

Gli operatori sottolineano che le notizie provenienti dal Giappone, con l‘elevazione al massimo grado del livello dell‘incidente nucleare nella centrale di Fukushima, hanno depresso i settori industriali.

Male anche le società legate alle materie prime, complici i risultati trimestrali deludenti del colosso dell‘alluminio Alcoa. Pesanti gli energetici.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha perso l‘1,55%, scendendo nel corso della seduta sotto la soglia dei 22.000 punti (21.994,96 punti il minimo, 22.018,55 punti la chiusura). L‘AllShare ha ceduto l‘1,53% e il MidCap l‘1,24%. Volumi per un controvalore di circa 2,5 miliardi di euro.

* Giornata brillante per MONTEPASCHI, che ha messo a segno un rialzo dell‘1,8%. Il mercato ha apprezzato il rafforzamento patrimoniale, tramite aumento di capitale, e il nuovo piano industriale al 2015.

* Non male le altre banche, sebbene il paniere europeo abbia ceduto l‘1,43%. POP MILANO è salita dello 0,64%, UBI ha terminato invariata e BANCO POPOLARE è sceso dello 0,46%. UNICREDIT, che vari broker considerano prossimamente ‘costretta’ a varare un aumento di capitale, è arretrata del 2,05%. Meglio INTESA SANPAOLO: -0,97%.

* A picco i comparti industriali maggiormente legati al Giappone. STMICROELECTRONICS in sofferenza (-3,85%), come tutti i produttori di chip. Pesante l‘automotive: FIAT ha lasciato sul terreno l‘1,3%, PIRELLI l‘1,63% e, guardando alle mid cap, SOGEFI il 2,41%. Fuori dal paniere principale, EUROTECH, società tecnologica che ha una controllata in Giappone, ha ceduto il 4,52%.

* Energetici in profondo rosso, sulla scia della picchiata dei prezzi del greggio. SAIPEM ha perso il 3,76%, TENARIS il 3,63% ed ENI l‘1,98%. Male PRYSMIAN (-2,92%), gruppo legato al comparto energetico.

* Discorso a parte per SARAS: -4,75%, nella giornata in cui i sindacati della raffineria di Sarrach hanno indetto uno sciopero dopo la morte di un operaio.

* Segno meno per le società legate alle costruzioni: BUZZI -2,9%, ITALCEMENTI -2,15%, IMPREGILO -2,63%, RDB -2,82% e ASTALDI -3,48%.

* In lettera il lusso/retail, business sensibili all‘evoluzione della situazione giapponese. TOD‘S è caduta del 2,98%: Diego Della Valle, secondo quanto dichiarato oggi a un giornale straniero, starebbe pensando di lasciare a breve la guida del gruppo al fratello Andrea. Fuori dal paniere principale, giù SAFILO (-3,71%) e YOOX (-3,02%).

* Comprata FONDIARIA-SAI (+1,22%), spinta dalle indiscrezioni sul fatto che UniCredit e PREMAFIN (-2,15%) non otterranno da Consob l‘esenzione dall‘Opa.

* Bene PARMALAT (+0,62%): la stampa continua a fare ipotesi sulla cordata italiana chiamata a rilevare il controllo del gruppo alimentare.

* TELECOM ITALIA ha lasciato sul terreno l‘1,12%, peggiorando dopo che l‘assemblea ha votato i dodici consiglieri indicati da Telco, lasciando fuori la Findim della famiglia Fossati. Il titolo del gruppo guidato da Franco Bernabè è stato fra i più scambiati in Europa negli ultimi trenta minuti di seduta.

* Tra le small e mid cap, balzo di FULLSIX (+12,31%): oggi, si legge in un comunicato, si è tenuta l‘udienza di precisazione delle conclusioni relativa alla causa promossa dalla società nei confronti, fra gli altri soggetti, di Wpp; la prossima udienza è prevista il prossimo 10 maggio.

* Non si arresta la corsa, iniziata giorni fa, di MOLMED: +3,98%.

* Tonica DATALOGIC (+2,39%): la società ha comunicato che i ricavi preliminari dei primo trimestre sono saliti del 17%.

* MONDO HOME ENTERTAINMENT è scesa del 4,81%: INVESTIMENTI & SVILUPPO (-0,7%) ha raggiunto una partecipazione del 15,125% del capitale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below