4 aprile 2011 / 06:38 / 7 anni fa

Borsa Tokyo sostenuta da yen, Wall Street ma pesa incertezza

TOKYO (Reuters) - Seduta in timido rialzo per il Nikkei giapponese: l‘incertezza sulle prospettive dell‘economia domestica e sulla prolungata crisi nucleare tengono a freno l‘entusiasmo suscitato dal deprezzamento dello yen e dai guadagni di Wall Street dopo il robusto dato sull‘occupazione negli Stati Uniti di venerdì.

Il Nikkei ha archiviato la seduta in rialzo dello 0,11% a 9.718,89 punti dopo aver toccato un massimo di seduta a 9.808,60 punti, sostenuta dai titoli dei maggiori esportatori; il benchmark non è riuscito tuttavia a spingersi fino al massimo di due settimane di 9.822,06 punti toccato venerdì. Negativo invece il Topix, che ha lasciato sul campo lo 0,33% a 859,75 punti.

Nonostante abbia recuperato due terzi delle perdite accusate in seguito al violento terremoto e allo tsunami dell‘11 marzo, il Nikkei resta ancora di oltre il 6% sotto i livelli pre-terremoto.

“Il Nikkei è in rialzo principalmente grazie ai guadagni delle borse globali ma se si guarda ai fattori domestici ci sono ancora molte incertezze”, osserca Nagayuki Yamagishi, strategist di Mitsubishi UFJ Morgan Stanley Securities. Il governo giapponese ha avvertito ieri che ci potrebbero volere mesi prima di riuscire a fermare la fuoriuscita radiattiva nella centrale danneggiata dal terremoto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in Italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below