29 marzo 2011 / 07:53 / tra 7 anni

Borsa Milano fanalino di coda in Europa, pesa Ubi e calo banche

MILANO (Reuters) - Effetto Ubi a Piazza Affari, fanalino di coda fra le borse europee a seguito dell‘annuncio a sorpresa ieri sera di una prossima ricapitalizzazione della popolare. A questo punto, si fa notare sul mercato, altri dovranno seguire l‘esempio di Ubi.

<p>Operatori di borsa. REUTERS/Alex Domanski</p>

“Il settore bancario ha trascinato tutta la borsa al ribasso”, sintetizza un trader.

L‘indice FTSE Mib termina in calo dell‘1,04%, l‘Allshare dello 0,91%, l‘indice Mid Cap segna una flessione dell‘1,14%. Volumi intorno ai 3 miliardi di euro nel finale.

* UBI cede il 12,36% dopo l‘annuncio a sorpresa dell‘aumento fino a 1 miliardo entro l‘estate. [ID:nLDE72S0JX]. “L‘aumento di Ubi ha preso tutti di contropiede. A questo punto si teme che anche le altre banche possano ricorrere a strumenti di questo tipo. Da qui il ribasso di tutto il comparto”, osserva un trader.

* POP MILANO cede il 7%. Oggi Cda sui conti. Il mercato, stando anche alle indiscrezioni stampa odierne, non esclude una ricapitalizzazione intorno a 500-600 milioni.

* Sul fronte dei ribassi segue BANCO POPOLARE che lascia sul terreno il 6,92%. Una performance inspiegabile secondo un trader. “Ha già chiuso un grosso aumento di capitale, ha raggiunto un accordo con il fisco, ha risolto i problemi su Italease. Era uno dei titoli su cui avevo visto un maggiore riposizionamento di recente grazie al flusso di notizie positive”, spiega.

* Male anche i big: MPS era partita brillante (+2%) per poi frenare sull‘attesa di una prossima ricapitalizzazione (-4,5%). Il management, oggi in occasione dei risultati, ha detto che un‘eventuale decisione degli azionisti di procedere a un aumento di capitale per rimborsare in anticipo i Tremonti bond dovrebbe precedere la richiesta del rimborso anticipato rispetto al 2012. [ID:nWEA1351].

* Giù anche INTESA SP che lascia sul terreno il 4,53% e UNICREDIT il 3,67%.

* Bene, in controtrend, FIAT in rialzo del‘1,85%, un po’ meglio del comparto europeo. Oggi ha annunciato un bond 5 anni benchmark.

* Nel paniere principale pochi acquisti di natura soprattutto difensiva, come su TELECOM ITALIA, in rialzo dell‘1,31% circa, sovraperforma lo stoxx, uno dei comparti migliori in Europa comunque.

* Positivi anche ENEL, TENARIS, SNAM e A2A. “I difensivi come le utility oggi sono stati oggetto di acquisti”, dice un broker.

* Tra i minori, brilla BIALETTI in salita del 6,01%. E’ del 25 marzo, ma è stata rilanciata oggi su Mf con grande enfasi, la notizia secondo cui il gruppo bresciano è stato chiamato a rinegoziare i covenant sul debito con i creditori. Il cda ha rinviato l‘approvazione del bilancio in attesa di chiudere la trattiva ed elaborare un nuovo piano industriale.

* Proseguono le massicce vendite su CENTRALE LATTE TORINO, nei giorni scorsi protagonista di un vivace rialzo sulla scia della vicenda Parmalat e sul rafforzamento nel capitale di B&E Equities.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it le altre notizia Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below