22 marzo 2011 / 14:43 / 7 anni fa

Parmalat, operazione Ferrero verosimile, ma un po' tardiva

MILANO (Reuters) - Per il gruppo Ferrero una eventuale acquisizione di Parmalat è un‘operazione più verosimile rispetto a quella non andata in porto con l‘inglese Cadbury soprattutto sul fronte delle sinergie nella distribuzione dei prodotti freschi, anche se appare un po’ tardiva e condizionata dalle pressioni politiche.

A dirlo è una fonte vicina alla situazione.

“L‘operazione è verosimile, ma non so se si arriverà alla fine. Potrebbe essere un po’ tardiva anche perché il nome del gruppo è stato tirato fuori dalle pressioni politiche”, dice a Reuters la fonte.

“Probabilmente bisognava muoversi prima”, aggiunge.

Il gruppo di Alba ha detto la scorsa settimana che guarda con interesse a una soluzione italiana per il controllo della società di Collecchio. Oggi i francesi di Lactalis hanno raggiunto un accordo con alcuni fondi per salire fino al 29% del capitale di Parmalat.

“Fra Ferrero e Parmalat ci sono sinergie sia sul latte, visto che per Ferrero è una materia prima importante, sia sulla distribuzione dei prodotti freschi, come le merendine, le bevande o i nuovi prodotti ai quali il gruppo sta pensando”, conclude la fonte.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it le altre notizia Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below