22 marzo 2011 / 12:41 / tra 7 anni

Italia, Ismea: calo semine frumento duro del 10% in 2011

ROMA (Reuters) - Le semine 2011 di frumento duro, quello con cui si produce la pasta secca, sono state quest‘anno inferiori di circa il 10% rispetto al 2010 a causa delle frequenti piogge. Lo dice l‘Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (Ismea) in una nota diffusa oggi.

“Le condizioni climatiche sfavorevoli, determinate dalla persistente piovosità che ha ostacolato il regolare svolgimento delle operazioni di semina, avrebbero causato quest‘anno una riduzione delle superfici a frumento in Italia”, dice l‘Ismea.

“In base alle stime elaborate dall‘Istituto, per il frumento duro gli investimenti, rispetto alla scorsa annata, avrebbero subito una riduzione tra il 9% e il 10%”.

Inferiore invece il calo delle superfici coltivate a frumento tenero, che sarebbe intorno al 5%.

Secondo l‘Istituto, c’è stata invece una crescita delle superfici coltivate a granoturco, tra il 7 e l‘8% rispetto al 2010, e nel nord, della soia, anche se in quantità non specificate.

Secondo l‘Ismea la riduzione delle semine lascia prevedere un aumento delle importazioni per la fabbricazione di pasta.

(Massimiliano Di Giorgio)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below