9 marzo 2011 / 07:31 / 7 anni fa

Libia, produzione Eni intorno a 100.000 barili al giorno

<p>L'amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni. REUTERS/Carlos Garcia Rawlins</p>

MILANO (Reuters) - La produzione di idrocarburi di Eni in Libia, dopo i disordini nel paese, è pari a circa 100.000 barili di olio equivalente al giorno rispetto a una produzione giornaliera di oltre 270.000 barili pre crisi.

A dirlo è l‘AD dell‘Eni, Paolo Scaroni, al Financial Times.

Più della metà della produzione, in jv con la società statale Noc, è gas proveniente dal giacimento di Wafa nel deserto a Sud di Tripoli che serve ad alimentare le centrali termoelettriche.

“E’ per la gente libica. La mia visione è che se possiamo produrre gas per il mercato dell‘elettricità domestica questo è positivo per tutti”, dice Scaroni. “Se la comunità internazionale ci dirà di non produrre in Libia, allora non produrremo”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizia Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below