24 febbraio 2011 / 16:29 / tra 7 anni

Borsa Usa, terza seduta consecutiva negativa,pesa balzo petrolio

MILANO (Reuters) - L‘azionario Usa è intorno ai minimi di seduta, con gli indici negativi per la terza giornata consecutiva, a seguito del balzo del prezzo del petrolio intorno a 100 dollari al barile come conseguenza delle violenze in Libia.

<p>Un trader in Borsa. REUTERS/Alex Grimm</p>

Il balzo del petrolio ha fatto aumentare i timori sugli effetti dei costi dell‘energia sui consumatori e sulle attività eocnomiche.

“Il petrolio ha un impatto con il crescere dei prezzi e ora la domanda è: quanto durerà e quanto sarà significativa? E’ difficile dirlo al momento”, osserva un broker.

Alle 18,40 il Dow Jones cede lo 0,70% a 12.024, 15 punti, l‘indice S&P300 arretra dello 0,57% a 1.299 punti e il Nasdaq perde lo 0,15% a 2.718 punti.

L‘indice S&P tratta di poco sopra il supporto a 1.296, una riduzione sotto questo livello potrebbe indicare ultiore debolezza in arrivo.

In forte ribasso le aizoni di General Motors che scendono al di sotto del prezzo della Ipo a 33 dollari per la prima volta dal ritorno alla Borsa di New York lo scorso novembre. La società ha reso noto risultati del quarto trimestre al di sopra delle attese di Wall Street, ma gli investitori temono sulle pressioni derivanti dall‘incremento del prezzo del petrolio e di altri costi.

Il titolo ha raggiunto un minimo di seduta a 32,75 dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below