24 febbraio 2011 / 12:05 / tra 7 anni

Greggio, futures sotto massimi Asia ma resta tensione su Libia

LONDRA, 24 febbbraio (Reuters) - Correggono leggermente rispetto al record da agosto 2008 sulla piazza asiatica i contratti derivati sul greggio, su cui prosegue comunque la tensione legata agli sviluppi sul fronte libico.

Secondo calcoli Reuters la produzione di Tripoli - dodicesima a livello mondiale - si sarebbe ridotta di oltre 25% e il timore degli investitori resta quello di un contagio della crisi libica ai paesi dell‘area, in particolare naturalmente l‘Arabia Saudita.

Secondo l‘amministratore delegato Eni Paolo Scaroni la flessione della produzione libica di greggio va valutata in 1,2 milioni di barili al giorno.

Intorno alle 12,15 il futures Brent ad aprile risale di 3 dollari e 75 centesimi a 115 dollari il barile, sotto il record asiatico di 119,79 dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below