21 febbraio 2011 / 08:41 / tra 7 anni

Greggio Usa balza di oltre 4 dollari su tensioni in Libia

LONDRA (Reuters) - Il greggio accelera arrivando a mettere a segno un rialzo di oltre 4 dollari al barile sulla preoccupazione di uno stop alle esportazioni di petrolio sulla scia dei tumulti in Libia.

L‘escalation delle tensioni in Libia ha rinnovato i timori di un contagio delle proteste ad altri paesi produttori di greggio, spingendo in alto i prezzi del petrolio. Secondo gli analisti la prossima fonte di preoccupazione è l‘Iran.

Il leader della tribù Al-Zuwayya nella Libia orientale ha minacciato di tagliare le esportazioni petrolifere all‘Occidente se le autorità non fermeranno le violenze contro chi protesta.

Intorno alle 16,45 il contratto Usa per consegna marzo guadagna 3,88 dollari a quota 90,08, dopo un massimo a 90,52, mentre la scadenza di aprile sul Brent avanza di 2,47 a quota 104,99.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below