17 febbraio 2011 / 16:02 / 7 anni fa

Edison,Saglia: governo per governance paritetica,segue riassetto

MILANO (Reuters) - Il governo italiano ha acceso un faro sul riassetto di Edison, il secondo produttore di energia elettrica in Italia, controllato da alcune utility nazionali e dalla francese EDF.

“Il governo ha acceso un faro sulla vicenda. La nostra posizione è che bisogna tornare agli accordi originari che prevedono una governance paritetica”, ha dichiarato Stefano Saglia, sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all‘Energia, riferendosi allo scontro in atto tra i soci sul riassetto del gruppo.

Due giorni fa Edf, annunciando i risultati 2010, ha comunicato la decisione di accantonare 715 milioni di euro relativi alla partecipazione in Edison ipotizzando alcune svalutazioni in vista del Cda del 14 marzo che dovrà approvare i conti della società.

Saglia si è detto sorpreso dal fatto che il governo francese non abbia avvertito l‘esecutivo italiano di questa mossa dell‘utility a controllo pubblico.

“Ci siamo visti di recente con il ministro dell‘Industria francese, con il quale siamo d‘accordo su tutti i dossier e quindi la sintonia è totale. Tuttavia la mossa di Edf, prevedibile, non era stata annunciata. Vogliamo capire quali siano le loro intenzioni e comunque non si tratta di una guerra diplomatica”.

(Giancarlo Navach, in redazione Paola Arosio)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below