7 febbraio 2011 / 10:36 / tra 7 anni

Borsa chiude positiva, corrono banche, Saras, al palo Telecom

MILANO (Reuters) - Chiusura molto positiva a Piazza Affari. Il listino milanese approfitta del clima sereno su tutte le altre borse continentali e dell‘avvio positive di Wall Street, concentrandosi sui bancari che registrano performance migliori del settore.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Alex Domanski</p>

L‘indice FTSE Mib termina in rialzo dello 0,77%, l‘Allshare dello 0.82%. Volumi per circa 2,7 miliardi di euro nel finale di seduta.

* Tra i bancari sono particolarmente toniche MPS, +3,93% e BANCO POPOLARE, +4,06%. Secondo un trader si tratta di movimenti di recupero, mentre sul Banco Popolare un‘operatrice sottolinea l‘ottimismo del mercato sul successo dell‘aumento di capitale. Venerdì si è conclusa la negoziazione in borsa dei diritti sull‘aumento, mentre l‘intera operazione si chiuderà venerdì prossimo.

Acquisti anche su MEDIOBANCA (+3,09%), UNICREDIT (+1,17%), POP MILANO (+1,29%), e INTESA SANPAOLO (+0,4%) che mostrano guadagni superiori all‘indice europeo dei bancari (+0,7%).

* L‘interesse sui bancari si estende anche agli altri finanziari attivi nel risparmio gestito e assicurazioni. GENERALI avanza dell‘1,76% mentre la compagnia triestina sta guardando al dossier per l‘acquisizione di una quota inferiore all‘1% nella banca russa Vtv.

* Acquisti diffusi su altri comparti come tecnologia, lusso e costruzioni: STM sale del 2,79%, BULGARI dell‘1,93%.

* FIAT cresce dell‘1,84%, mentre FIAT INDUSTRIAL cede l‘1,04% in un mercato che guarda con maggiore concretezza all‘ipotesi di fusione con Chrysler dopo le ultime dichiarazioni dell‘AD Sergio Marchionne sul tema. Venerdì sera dagli Usa Marchionne ha detto che Fiat e Chrysler potrebbero fondersi nel giro di due o tre anni. Secondo Banca Akros, “la notizia è positiva, in particolare per le azioni risparmio e privilegiate” in quanto la loro conversione in ordinarie portrebbe facilitare il processo di fusione.

* Sul fronte opposto del FTSE Mib, TELECOM ITALIA cede l‘1,12% mentre Investec ha annunciato l‘avvio della copertura sui titoli tlc europei con un rating “sell” per il gruppo italiano.

* Male LOTTOMATICA che lascia sul terreno il 3,32% dopo l‘annuncio del preconsuntivo 2010 che include un dividendo in azioni e non in contanti. “Questo annuncio ha penalizzato il titolo”, osserva un broker.

* Fuori dal paniere principale GEMINA balza del 2,77% sulle speculazioni attorno ai movimenti nell‘azionariato.

* Bene gli editoriali con in testa RCS che sale del 5,32% in vista del Cda di venerdì mentre i giornali continuano a rappresentare un azionariato diviso.

* Prese di profitto invece sulla partecipata DADA (-6,6%) dopo la corsa di venerdì quando l‘azionista Rcs aveva definito infondate, allo stato, le indiscrezioni su un via libera alla cessione dell‘intera partecipazione, ma senza escludere che un aggiornamento sulle esplorazioni in corso per valorizzare l‘internet company possa arrivare dal prossimo Cda.

* Interesse su PRELIOS che sale del 3,012%. Uno studio di Centrobanca sottolinea il rally del titolo ”deriva dal mercato residenziale tedesco. la banca ha aumentato il prezzo obiettivo sul titolo del 27% a 0,7 euro.

* Corre SARAS con un balzo del 6,39% sempre sulla scommessa del mercato su un interesse dei russi di GazopromNeft per gli asset della società di raffinazione della famiglia Moratti.

* AS ROMA perde il 2,62% dopo la sconfitta in campionato ieri e mentre si attendono sviluppi sulla cessione del club.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it le altre notizia Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below