1 febbraio 2011 / 09:40 / tra 7 anni

Titoli di Stato, Italia e periferici recuperano su Germania

<p>Il cancelliere tedesco Angela Merkel il 17 dicembre 2010 a Bruxelles. REUTERS/Thierry Roge</p>

LONDRA (Reuters) - Torna ad assottigliarsi il premio di rendimento chiesto dagli investitori per tenere in portafoglio titoli di Stato italiani e spagnoli in luogo della controparte tedesca.

A monte del nuovo restringimento degli spread la lettura migliore delle attese delle ultime indagini Pmi sul settore manifatturiero a gennaio.

“Abbiamo visto dati davvero molto positivi per l‘Europa... in linea di massima quanto appesantisce i titoli ‘core’ favorisce i periferici ed è quello che sta accadendo. I mercati periferici stanno performando molto meglio delle attese e questo ha un riflesso sui prezzi” commenta un trader londinese.

Secondo i dati TradeWeb la forchetta di rendimento tra il decennale italiano e l‘equivalente Bund stringe di circa 8 tick fino a 148,7 punti base - minimo intraday dal 24 gennaio scorso - mentre il differenziale Spagna/Germania, sempre sul tratto decennale, chiude di 14 tick a 196 punti base.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below