26 gennaio 2011 / 16:25 / tra 7 anni

Eni-Nigeria, gup rinvia a giudizio Saipem e cinque dirigenti

MILANO (Reuters) - Il gup di Milano ha rinviato a giudizio oggi Saipem e cinque dirigenti all‘epoca dei fatti nella vicenda sulla presunta quota della ex Snamprogetti -- ora in Saipem (gruppo Eni) - degli oltre 180 milioni di dollari di tangenti pagate dal consorzio internazionale Tskj a esponenti politici e dirigenti nigeriani dal 1994 al 2004 per assicurarsi appalti sul gas da 6 miliardi di dollari.

<p>Un gasdotto in un'immagine d'archivio. REUTERS/Kacper Pempel</p>

Lo hanno riferito fonti legali precisando che il processo comincerà il prossimo 5 aprile davanti alla quarta sezione penale.

Il consorzio Tskj è formato dalla statunitense Kbr, dalla giapponese Igc, dalla francese Technip e dall‘italiana Snamprogetti.

Le cinque persone fisiche sono accusate di corruzione internazionale mentre Saipem è indagata con l‘ipotesi di reato di aver violato la legge 231 sulla responsabilità delle aziende.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below