19 gennaio 2011 / 07:11 / 7 anni fa

Terre rare, nel 2010 Cina ha esportato il 9,3% in meno

PECHINO (Reuters) - Le esportazioni di terre rare dalla Cina nel 2010 sono calate del 9,3% nonostante l‘accelerazione delle consegne a dicembre, secondo dati diffusi oggi.

La Cina ha esportato 4,738 tonnellate di minerali a dicembre, più del doppio che a novembre, portando il volume esportato nell‘intero anno a 39,813 tonnellate.

La Cina, maggior fornitore mondiale di terre rare, ha provocato timori e disappunto in molti partner commerciali annunciando restrizioni nell‘export di questi minerali, usati nei settori aerospaziale, delle energie rinnovabili e nella fabbricazione di auto elettriche come di molti altri prodotti di alta tecnologia.

Nonostante i volumi esportati dalla Cina siano diminuiti, il valore dell‘export è fortemente aumentato. Lo scorso dicembre le esportazioni sono scese di quasi due terzi rispetto allo stesso mese del 2009, eppure il valore si è quadruplicato a 309,2 milioni di dollari.

Nell‘intero 2010, il valore dell‘export ha raggiunto i 939,7 milioni di dollari, il triplo degli incassi di Pechino nel 2009 (310,1 milioni di dollari).

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below