13 gennaio 2011 / 08:49 / tra 7 anni

Fondiaria, Groupama considera acquisto quota 17-20%

<p>Il gruppo assicurativo francese Groupama sta considerando l'acquisto di una quota del 17-20% di Fondiaria Sai. REUTERS PICTURE</p>

MILANO (Reuters) - Il gruppo assicurativo francese Groupama sta considerando l‘acquisto di una quota del 17-20% di Fondiaria Sai.

Lo rende noto Groupama in una nota.

L‘indicazione, precisa la società, è contenuta nel quesito presentato alla Consob relativamente alla partecipazione di Groupama all‘aumento di capitale di Premafin, controllante di Fondiaria.

La nota risponde a indiscrezioni stampa odierne sull‘intenzione di Groupama di salire sino al 29,9% di Fondiaria.

Non esiste alcuna certezza che l‘acquisto della quota Fondiaria vada in porto e non c’è nessuno accordo con parti terze sull‘acquisto della quota, aggiunge Groupama.

Il quesito depositato da Groupama in Consob lo scorso 5 gennaio è relativo all‘eventuale obbligo di opa su Premafin e le sue controllate Fondiaria e Milano Assicurazioni in relazione all‘operazione di ingresso nella holding dei Ligresti tramite aumento di capitale.

Premafin e Groupama hanno raggiunto un accordo in base al quale il gruppo francese entrerà nella holding con il 17,1% investendo 145,7 milioni di euro. L‘ingresso avverrà mediante l‘acquisto e la sottoscrizione di una parte rilevante dei diritti di opzione spettanti alla famiglia Ligresti legati a un aumento di capitale Premafin complessivamente pari a 225,7 milioni.

Groupama ha condizionato la realizzazione dell‘operazione all‘assenza di un obbligo di opa su Premafin e le sue controllate Fondiaria-Sai e Milano Assicurazioni.

Nella nota odierna Groupama spiega che l‘acquisto della quota di Fondiaria dipende dalle condizioni di mercato, dall‘ottenimento delle autorizzazioni regolamentari e dalla conferma dell‘assenza di un‘opa obbligatoria.

I tempi per la risposta da parte della Commissione non sono definiti e non è detto che il parere della Consob sulla questione arrivi prima dell‘assemblea di Premafin sull‘aumento di capitale attesa in seconda convocazione per il 25 gennaio.

La nota di Groupma ha dato nuova spinta in borsa ai titoli coinvolti.

Alle 10,10 Fondiaria è in asta di volatilità con un rialzo teorico del 19% a 7,45 euro e volumi già oltre il doppio della media giornaliera. Milano Assicurazioni è in asta di volatilità con un teorico +9,6% a 1,29 euro e volumi doppi rispetto alla media giornaliera.

La controllante Premafin, anch‘essa in asta di volatilità sui massimi di seduta, segna un rialzo teorico del 10,07% a 0,82 euro con volumi pari a tre volte la media giornaliera.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below