30 dicembre 2010 / 10:50 / tra 7 anni

Greggio stabile vicino a 91 dlr/barile, attesa per scorte Usa

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono bloccati, attorno a quota 91 dollari il barile, in un contesto di scambi sottili.

L‘attesa è concentrata sulla pubblicazione degli ultimi dati sulle scorte settimanali degli Stati Uniti, con previsioni di calo delle riserve di greggio e di distillati.

Il derivato sulle consegne di greggio leggero Usa a febbraio è sostanzialmente stabile, poco sopra 91 dollari il barile. Il Brent si muove attorno ai livelli di ieri, poco sopra 94 dollari il barile.

La debolezza del dollaro rende le materie prime denominate con il biglietto verde, come il greggio, più accessibili per i compratori esteri.

I prezzi potrebbero ricevere una spinta dai dati dell‘Energy Information Administration (Eia): gli analisti prevedono un calo delle riserve di greggio di 2,6 milioni di barili; si tratterebbe della quarta flessione consecutiva. Le scorte di carburanti sono attese in rialzo di 1,4 milioni di barili, mentre quelle di distillati sono viste scendere di 600.000 barili.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below