30 dicembre 2010 / 07:09 / tra 7 anni

Borsa Tokyo chiude 2010 in calo del 3%, zavorrata da yen forte

TOKYO (Reuters) - L‘indice Nikkei ha chiuso l‘ultima seduta dell‘anno in calo di oltre l‘1%, archiviando il 2010 con un calo complessivo del 3% a causa del rafforzamento dello yen, che ha alimentato la cautela degli investitori sulle preospettive dell‘economia giapponese, basata sulle esportazioni.

<p>Un membro dello staff della Borsa di Tokyo prima della chiusura della seduta. REUTERS/Kim Kyung-Hoon</p>

Il mercato azionario ha però segnato un recupero nell‘ultima parte dell‘anno, grazie agli acquisti di investitori stranieri.

Il calo del 3% di quest‘anno si confronta il rialzo del 19% registrato nel 2009, quando l‘equity è stato trascinato dal rally degli esportatori di prodotti high tech.

Secondo gli analisti, gli investitori stranieri sono stati tra i maggiori compratori nella fase di recupero del mercato, ritenendo che i titoli giapponesi fossero sottovalutati se comparati con quelli di altri mercati sviluppati.

Oggi l‘indice Nikkei ha chiuso in calo dell‘1,12% a 10.228,92 punti, colpito dalle prese di profitto. Il Topix ha perso l‘1% a 898,80 punti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below