27 dicembre 2010 / 07:17 / 7 anni fa

euro poco mosso su dollaro, volumi sottili su mercato

TOKYO (Reuters) - Movimenti limitati sul mercato valutario in un contesto di attività decisamente festivo. E la chiusura odierna della piazza londinese dovrebbe confermare la situazione di scambi sottili anche in Europa.

Gli operatori fanno i conti col rialzo dei tassi in Cina, annunciato il giorno di Natale. Per quanto un nuova stretta monetaria fosse attesa, i tempi dell‘intervento hanno colto di sorpresa molti, convinti che Pechino avrebbe aspettato l‘inizio dell‘anno nuovo per ritoccare il costo del denaro.

L‘euro-dollaro si riprende quota 1,31 nelle ultime ore dopo una discesa, questa notte, fino a 1,3073. Alle 7,50 italiane il cambio tratta sui massimi di seduta a 1,3156, dall‘1,3113 di riferimento di ieri.

“Il netto rialzo dei rendimenti sui Tresuries all‘inizio di dicembre ha spinto molti operatori a scommettere su un apprezzamento del dollaro. Ma nel momento in cui il dollaro non è riuscito a consolidare i guadagni diverse posizioni lunghe sono state ridotte” commenta a Katsunori Kitakura di Chuo Mitsui Trust Bank.

Poco variato l‘euro nei confronti dello yen a 108,81 da 108,64 di ieri. Lo stesso per il cambio dollaro-yen a 82,71 da 82,89, sui minimi da tre settimane.

Il rialzo dei tassi cinesi ha fatto scendere anche il dollaro australiano attorno a 1,0025 contro la moneta Usa, da 1,0053 nel finale di venerdì e 1,0067 - massimo di sei settimane - il giorno prima.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below