15 dicembre 2010 / 08:59 / 7 anni fa

Borse Europa: indici partono negativi dopo Fed,deboli le banche

<p>Operatori di mercato all'opera alla Borsa di Francoforte. REUTERS/Remote/Amanda Andersen</p>

MILANO (Reuters) - Le borse europee partono negative dopo la visione cauta sulla forza dell‘economia Usa fornita ieri dalla Fed.

Particolarmente negativo l‘indice Ibex spagnolo in calo dell‘1,4% dopo che Moody’s ha annunciato di avere messo la Spagna sotto osservazione per un possibile downgrade perché ha un‘alta necessità di raccogliere finanziamenti e ha espresso dubbi sul settore bancario e sulle finanze regionali.

Tra i singoli mercati, Londra cede lo 0,41%, Francoforte lo 0,4% e Parigi lo 0,41%.

L‘indice Ftseurofirst 300 cede lo 0,31% dopo sette sedute positive consecutive, il periodo di crescita più lungo in sei mesi. Secondo la Fed la ripresa è ancora troppo lenta per fare scendere la disoccupazione.

“La prima linea del primo paragrafo è la giustificazione per quello che la Fed sta facendo. Parla di una ripresa che non è così forte da fare scendere il tasso di inflazione”, osserva un broker.

I titoli in evidenza:

* Giù le banche, in particolare quelle spagnole con Banco Santander e Bbva in calo rispettivamente del 2,7% e del 2,2%.

* La belga Agfa-Gevaert cede oltre il 3%, al livello più basso da ottobre 2009 dopo che Ing ha ridotto la raccomandazione sul titolo a “hold” da “buy”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below