3 dicembre 2010 / 16:47 / 7 anni fa

UniCredit, in comitato nomine no indicazioni su capo CIB

MILANO (Reuters) - Il comitato nomine di UniCredit che si è riunito stamane non ha affrontato il nodo della successione di Sergio Ermotti alla guida della divisione Corporate & Investment Banking.

Lo riferiscono alcune fonti, una delle quali non esclude che del tema, che non era ufficialmente all‘ordine del giorno, si sia discusso a livello informale anche se allo stato appare difficile che una scelta finale possa essere portata all‘attenzione del Cda del 14 dicembre, salvo accelerazioni improvvise.

La riunione del comitato nomine “è andata bene”, ha detto una fonte vicina al board aggiungendo che sul nuovo responsabile dell‘area Cib ci sarebbe ancora da aspettare.

“Ci vorrà ancora un po’ di tempo”, ha spiegato una fonte vicina alla situazione.

Già ieri il direttore generale Roberto Nicastro aveva dichiarato che la nomina avverrà nelle prossime settimane.

Al vaglio candidature sia interne che esterne, ma non esiste una vera rosa di aspiranti per un ruolo che i vertici della banca ritengono delicato e a cui dedicheranno la massima attenzione e il tempo necessario. La strategicità della funzione è stata infatti più volte ribadita dall‘AD Federico Ghizzoni. Non c’è nemmeno il problema della poltrona vacante in quanto Ermotti resterà al suo posto finché non sarà designato un successore. Successione che non si esclude possa avvenire entro l‘anno, secondo la fonte.

Il comitato nomine ha invece parlato di alcune caselle “minori” nell‘organigramma della banca come il nuovo responsabile del personale, il titolare dell‘area Cee - ruolo che era ricoperto dall‘AD Federico Ghizzoni - e quello della divisione retail, fino a un mese fa sotto la competenza di Nicastro.

In mattinata si è riunito anche il comitato strategico che ha preso visione delle linee guida del piano industriale della banca che sarà sul tavolo del Cda il prossimo 14 dicembre.

Il piano ha ottenuto riscontri positivi dai componenti del comitato strategico, spiega la fonte.

Sul tavolo del Cda del 14 potrebbe esserci anche l‘offerta che Poste Italiane ha presentato per Mediocredito Centrale, primo passo per la creazione della Banca del Sud.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below