3 dicembre 2010 / 10:05 / tra 7 anni

Cina annuncia passaggio a politica monetaria "prudente"

PECHINO (Reuters) - La Cina passerà a una politica monetaria prudente da una posizione moderatamente morbida. La decisione, presa dai vertici del Partito comunista, potrebbe aprire la strada a maggiori aumenti dei tassi di interesse e a controlli sui prestiti.

<p>Il premier cinese Wen Jiabao durante il quinto Forum Economico Cina-Russia a Mosca. REUTERS/Denis Sinyakov</p>

Il Politburo ha deciso di mantenere una politica fiscale attiva a indicare che il governo intende continuare a incoraggiare la spesa per investimenti pur adottando misure restrittive per controllare l‘inflazione.

(Redazione Milano, Reuters messaging: claudia.delillo.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129567, reutersitaly@thomsonreuters.com)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below