30 novembre 2010 / 09:39 / tra 7 anni

Padoan (Ocse): "Non ci sono problemi su debito Italia"

ROMA (Reuters) - Pier Carlo Padoan non vede problemi per il debito pubblico italiano “nè nel breve, nè nel lungo periodo” e crede che in Europa serva un messaggio forte di cooperazione tra Paesi forti e Paesi deboli.

<p>Pier Carlo Padoan dell'Ocse (a sinistra) parla con un reporter nel Grand Teton National Park. REUTERS/Price Chambers</p>

“Non ci sono problemi nell‘immediato e neanche problemi nel lungo periodo perchè, malgrado l‘alto debito, lo sforzo di stabilizzazione dell‘Italia è inferiore a quello richiesto a altri Paesi”, ha detto Padoan a Reuters.

“I mercati sono rassicurati dal fatto che ci sarà via libera alla legge di stabilità”.

Stamane lo spread tra Bund e Btp si è allargato a oltre 210 punti base, toccando un nuovo record dall‘introduzione dell‘euro.

Secondo Padoan la reazione dei mercati al pacchetto di aiuti Ue/Fmi a favore dell‘Irlanda è stata incerta perchè serve la percezione che “i costi si stanno sopportando in modo equo”.

“Sia nei mercati che nella società ci deve essere la percezione che i costi vengano sostenuti in modo equo cioè che i paesi piu deboli facciano le riforme, anche se questo implica sofferenza, e che quelli forti diano il loro sostegno”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below