25 novembre 2010 / 17:33 / tra 7 anni

Expo 2015, società: nessun ruolo su vicenda marchio pignorato

MILANO (Reuters) - La società Expo 2015 non ha alcun ruolo nella vicenda che vede pignorato il marchio con l‘uomo vitruviano dell‘Esposizione universale di Milano.

In un comunicato diffuso in giornata, la società spiega di essere a conoscenza da tempo della vicenda del pignoramento, reso noto oggi dal Corriere della Sera, secondo il quale il marchio andrà all‘asta per debiti non pagati per 20.000 euro dal Comitato di pianificazione di Expo -- ora in liquidazione -- ad un‘agenzia di viaggio.

Sul tema, la società spiega nella nota di aver acquisito il mese scorso un parere legale in base al quale Expo 2015 -- in qualità di soggetto incaricato alla realizzazione dell‘evento -- risulta legittimata ad usare il marchio, mentre non lo è il Comitato.

Sulla vicenda del debito del Comitato con il titolare dell‘agenzia di viaggio -- che ha ottenuto un decreto ingiuntivo, il pignoramento e che ha deciso di mettere il marchio all‘asta la prossima settimana, secondo il quotidiano -- Expo 2015 “ribadisce di non avere, né poter avere, alcun ruolo, poiché essa fa riferimento unicamente al Comitato di Pianificazione Expo Milano 2015, in liquidazione”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below