24 novembre 2010 / 10:56 / 7 anni fa

Romani: Italia ha fatto quello che doveva per evitare contagio

ROMA (Reuters) - L‘Italia ha preso le misure necessarie per evitare il rischio di essere contagiata dall‘ondata speculativa che sta colpendo a turno i debiti dei paesi più deboli dell‘area euro e ora attende lo sviluppo della situazione, secondo il ministro per lo Sviluppo Paolo Romani.

<p>Una scritta contro il Fondo Monetario a Dublino. REUTERS/Cathal McNaughton</p>

“L‘Italia ha fatto la sua parte. Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare. Noi abbiamo messo a posto i conti e questo è stato pagato favorevolmente”, ha risposto Romani alla domanda se il governo tema il rischio di un contagio.

“Attendiamo i mercati. Mi pare che l‘Europa sia pronta a esservi e ad affrontare i problemi difficili”.

Dopo la Grecia anche l‘Irlanda ha chiesto di poter accedere a un pacchetto di aiuti di decine di milardi di euro messo a disposizione da Unione europea e Fondo monetario internazionale per riequilibrare i conti delle banche irlandesi e del bilancio pubblico.

Dall‘andamento degli spread sui rendimenti sembra che la paura di contagio nell‘obbligazionario si stia adesso concentrando sulla penisola iberica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below