24 novembre 2010 / 07:45 / tra 7 anni

Xinmao conferma offerta per Draka da 1 mld ma manca ok Pechino

PECHINO (Reuters) - Xinmao Group ha confermato tramite la sua controllata quotata di puntare all‘acquisizione dell‘olandese Draka ma ha spiegato che l‘offerta da 1,3 miliardi di dollari resta nell‘incertezza in assenza dell‘approvazione da parte di Pechino.

Il comunicato di Tianjin Xinmao Science & Technology rappresenta la prima conferma pubblica che il gruppo cinese è in concorrenza con Prysmian per l‘acquisizione di Draka ma non offre elementi per capire chi sia in pole position nella gara per aggiudicarsi il produttore olandese di cavi.

Tianjin Xinmao Group offrirà 20,5 euro per azione, per un totale di circa un miliardo di euro (1,34 mld dollari), si legge in un filing di borsa. Lo stesso documento tuttavia precisa che l‘offerta è pari a oltre 5 miliardi di yuan (753 milioni di dollari), senza spiegare la discrepanza.

Xinmao sottolinea che le due società hanno in corso “discussioni approfondite sull‘operazione”, che ha comunque bisogno del via libera del governo cinese.

“Che l‘operazione possa o meno andare in porto è ancora incrto”.

L‘offerta di Prysmian valorizza l‘equity di Draka appena sopra gli 800 milioni di euro.

Ieri sera Draka ha detto che avrebbe avviato un negoziato con Xinmao su una possibile acquisizione ma ha descritto l‘offerta italiana come una ragionevole combinazione pan-europea.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below