23 novembre 2010 / 19:52 / tra 7 anni

Fed taglia stime Pil Usa, rivede al rialzo tassi disoccupazione

WASHINGTON (Reuters) - La Fed ha rivisto in forte ribasso le previsioni per la crescita economica del prossimo anno e il tasso di disoccupazione a livelli significativamente più alti, secondo i verbali della riunione del 2-3 novembre della Federal Open Market Committee diffusi oggi.

La Fed vede l‘inflazione a lungo termine all‘1,6-2% contro l‘1,7-2% stimato in precedenza, il tasso di disoccupazione al 5-6% contro il 5-5,3% precedente, e mantiene la stima del Pil al 2,5-2,8%.

Per il 2011 la banca centrale americana stima il Pil Usa al 3-3,6% dal 3,5-4,2%, per il 2012 al 3,6-4,5% dal 3,5-4,5%, per il 2013 al 3,5-4,6%.

Le stime sulla disoccupazione sono state riviste per l‘anno prossimo all‘8,9-9,1% dall‘8,3-8,7%, per il 2012 al 7,7-8,2% dal 7,1- 7,5%, per il 2013 al 6,9-7,4%.

Per quanto riguarda l‘inflazione core, la Fed la vede allo 0,9-1,6% per il 2011 contro lo 0,9-1,3% stimato in precedenza, all‘1-1,6% per il 2012 contro l‘1-1,5%, e all‘1,1-2% per il 2013.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below