17 novembre 2010 / 12:26 / 7 anni fa

Quote latte, Galan: domani "chiude partita", paghi chi deve

ROMA (Reuters) - Il ministro delle Politiche Agricole Giancarlo Galan ha annunciato che domani porrà termine “nel modo giusto” alla vicenda delle cosiddette “quote latte” da cui lo Stato dovrebbe recuperare 2,1 miliardi di euro.

“Domani chiudo la partita sulle quote latte nel modo giusto”, ha detto oggi il ministro ai giornalisti a margine di una cerimonia al Quirinale.

“Chi deve pagare paga”, ha aggiunto Galan.

A fine ottobre il ministro aveva già detto che non ci sarebbe stata alcuna proroga sulla vicenda che da anni oppone l‘Italia all‘Unione europea, e aveva invitato gli oltre 500 produttori ancora non in regola a uniformarsi alla normativa.

Nel luglio scorso il maxiemendamento alla manovra economica 2011-2012 ha confermato la proroga dei pagamenti per le multe dal 30 giugno al 31 dicembre, nonostante una prima opposizione del ministro alla misura, criticata anche dalla Commissione europea.

Secondo dai forniti dal ministero, sono 563 su circa 40.000 i produttori “fuori legge”

Gli esuberi di produzione del latte, dice il ministero, sono costati finora all‘Italia circa 4,4 miliardi di euro di multe trattenute dalla Ue.

Di questa cifra, solo 400 milioni sono stati pagati dai produttori, mentre 2,1 miliardi devono ancora essere recuperati dallo Stato nei confronti delle aziende. Pena, dice il ministero, una procedura di Stato da parte della Ue per aiuti di stato non autorizzati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below