16 novembre 2010 / 19:04 / 7 anni fa

Legge Stabilità, ok governo a proroga eco-bonus

ROMA (Reuters) - Il governo “è assolutamente d‘accordo” a concludere l‘esame della legge di Stabilità in Parlamento entro il 30 novembre, come chiesto dalle opposizioni, e a reintrodurre il bonus sulle eco-ristrutturazioni degli stabili.

<p>Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti il 28 luglio scorso al Senato. REUTERS/Tony Gentile</p>

Lo ha detto il vice ministro dell‘Economia, Giuseppe Vegas, rispondendo in sede di replica alla discussione generale sul provvedimento, che deve essere approvato da Montecitorio entro questa settimana per poi passare in Senato.

La richiesta di accelerare i tempi è arrivata in mattinata da Pd, Udc, Idv e l‘Api di Francesco Rutelli, interessati a chiudere il prima possibile la sessione di bilancio per poi votare la sfiducia al governo che sarà presentata dai finiani di Futuro e libertà.

Dopo l‘incontro al Quirinale fra Giorgio Napolitano, il presidente del Senato Renato Schifani ed il presidente della Camera Gianfranco Fini è emerso l‘orientamento ad approvare comunque la legge entro la prima decade di dicembre, per procedere poi alla verifica di governo ed ai voti sulle mozioni di sfiducia.

“Ovviamente il governo è assolutamente d‘accordo, perché ritiene che la legge di Stabilità, soprattutto in questo momento, debba essere approvata nei tempi più rapidi possibili”, ha risposto in aula il vice ministro dell‘Economia, Giuseppe Vegas.

“Questa legge fa bene al Paese, dopodiché le contingenze politiche seguiranno in un secondo tempo”, ha aggiunto Vegas in un chiaro riferimento alla sfiducia che sarà votata il 14 dicembre.

La tregua con le opposizioni regge anche su un altro aspetto. Vegas lascia intendere infatti che la Camera possa approvare la legge di Stabilità senza che il governo ponga la questione di fiducia.

“Se si può evitare di mettere la fiducia perché metterla?”, ha detto il vice di Giulio Tremonti.

In un‘aula semivuota che lo ascolta Vegas apre anche alla possibilità di introdurre già alla Camera la proroga alla detrazione sulle ristrutturazioni edilizie eco compatibili, l‘unico nodo rimasto aperto per quel che riguarda l‘articolato.

“Credo si possa definire già direttamente in questa Camera un emendamento che compatibilmente con le esigenze finanziarie possa risolvere la questione”, ha detto Vegas.

I costi della proroga potrebbero essere spalmati in dieci anni anziché in cinque come ora. Ai cronisti Vegas spiega che la formula potrebbe essere una riformulazione degli emendamenti già presentati alla Camera dai vari partiti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below