9 novembre 2010 / 16:03 / tra 7 anni

Ue rafforzerà Patto, Rehn:fisserà target numerico su calo debito

<p>Il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn. REUTERS/Jo Yong-Hak</p>

DUBLINO (Reuters) - L‘Unione europea intende rafforzare il sistema di sorveglianza sui bilanci pubblici degli stati membri e comminerà imporre, se necessario, per prevenire il ripetersi della crisi che sta colpendo alcuni paesi.

Lo ha detto il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, confermando che il Patto di stabilità riformato includerà un obiettivo numerico per valutare se il debito stia calando a ritmo soddisfacente.

“Abbiamo bisogno di attuare in modo efficiente il sistema di sorveglianza attraverso l‘utilizzo di appropriati incentivi e sanzioni, per rafforzare la credibilità dell‘intero sistema finanziario dell‘Ue” ha detto il Commissario.

Rehn, in visita a Dublino per discutere del programma di consolidamento fiscale del paese, ha aggiunto che il riordino dei conti che sta perseguendo l‘Irlanda avrà bisogno di tempo.

“Richiede anche misure determinate e, a volte, dolorose: richiede coraggio politico e dialogo sociale” ha detto il commissario, in un discorso all‘Istituto per gli affari europei e internazionali a Dublino.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below