8 novembre 2010 / 08:27 / tra 7 anni

Dollaro prosegue rialzo, timori debito pesano su euro

TOKYO (Reuters) - Il dollaro è salito significativamente sulle piazze asiatiche proseguendo il movimento iniziato con i buoni dati sull‘occupazione e spingendo l‘euro al ribasso.

I timori sui problemi del debito dell‘Irlanda e di altri paesi dell‘area euro, sebbene tutt‘altro che nuovi per il mercato, vengono comunque citati fra le cause della cattiva performance della moneta unica.

Dal punto di vista della grafica, il primo supporto dell‘euro è visto a 1,3920 dollari, il minimo già toccato in seduta, e poi a 1,3865, il suo minimo di novembre.

“Dato che abbiamo avuto una buona reazione sui positivi dati Usa, il mercato sta ricomprando un dollaro venduto eccessivamente” ha detto Keiji Matsumoto, strategist a Nikko Cordial Securities.

Attorno alle 7,50 l‘euro vale 1,3933/36 dollari da 1,4051 della chiusura precedente, e 113,16/20 yen da 114,12. Il dollaro/yen si attesta invece a 81,20/24.

Sul sito www.reuters.it altre notizie in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below