1 novembre 2010 / 16:34 / tra 7 anni

Borsa Usa, in seduta volatile indici trovano supporto in dati

NEW YORK (Reuters) - Seduta volatile a Wall Street, che trova un supporto in alcuni dati chiave diffusi oggi sopra le attese ma sulla quale pesano i titoli di Amazon (-1,5%) e di produttori di chip come IBM (-0,8%) che per un breve momento hanno spinto gli indici in rosso.

A sostenere gli scambi dalle prime batture sono stati, entrambi a sorpresa in rialzo, l‘Ism manifatturiero di ottobre a 56,9 contro attese a 54,0 e la spesa in costruzioni di settembre a +0,5% per la quale era stata prevista una contrazione dello 0,5%.

L‘attenzione resta tuttavia catalizzata dalla riunione del direttivo della Fed, in calendario per domani e dopo, e delle possibili misure di allentamento quantitativo, nonché dalle elezioni americane di mid-term.

Tra gli altri dati in agenda oggi, quelli sui redditi personali in settembre hanno mostrato un calo dello 0,1%, sotto il consensus che aveva previsto un aumento dello 0,2%, e quelli sui consumi reali hanno evidenziato una crescita dello 0,2%, sotto le attese di +0,4%.

Il Pce ‘core’ statunitense a settembre è rimasto invariato, mentre gli analisti avevano previsto un lieve rialzo (+0,1%).

Attorno alle 17,00 italiane, il Dow Jones avanza dello 0,38% a 11.160,76, il Nasdaq di appena lo 0,07% a 2.509,25 punti e l‘S&P 500 dello 0,4% a 1.187,98 punti.

AMBAC FINANCIAL GROUP è in caduta libera, lasciando sul terreno quasi il 40% del valore del titolo, dopo aver annunciato che potrebbe fare richiesta di ammissione alle procedure di bancarotta previste dal “chapter 11”. Ambac non è riuscito a pagare gli interessi su una parte del debito.

AIG (-0,3%) ha raccolto, con due transazioni, quasi 37 miliardi di dollari che userà per ripagare il suo debito con il governo americano. Circa 16,2 miliardi vengono dalla vendita della sua controllata Alico (American Life Insurance Co) a Metlife. Gli altri 20,5 miliardi di dollari sono quelli che Aig è riuscita a raccogliere in Asia con il collocamento in borsa di Aia.

Il valore del titolo di AVANIR più che raddoppia (+109,5%) dopo aver ricevuto l‘approvazione della Food and drug administration per l‘uso del farmaco Nuedexta per il trattamento di un problema genetico.

INTEL (+2,14%) produrrà chip per la startup Achronix Semiconductor. E’ la prima volta che Intel dà accesso a un‘altra società accesso ai suoi processi di produzione più avanzati.

SIMON PROPERTY GROUP, specializzato in centri commerciali, avanza del 2% circa dopo risultati in linea con le attese e una revisione al rialzo di outlook e dividendo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below