28 ottobre 2010 / 06:48 / 7 anni fa

Banca Giappone taglia stime Pil, vede lenta uscita da deflazione

TOKYO (Reuters) - La Banca del Giappone ha abbassato la sua previsione di crescita sull‘economia nazionale e prevede un‘uscita lenta dalla deflazione, segnalando così uno scenario di tassi sostanzialmente nulli per molti anni ancora.

Nel rapporto semestrale sull‘economia, la banca centrale ha confermato il giudizio di una graduale ripresa per l‘economia giapponese dopo un periodo di bassa crescita.

Banca del Giappone prevede un‘inflazione core dello 0,1% nell‘anno a marzo 2012 e dello 0,6% l‘anno successivo. La stima sulla crescita economica per l‘anno fiscale in corso è stata ridotta a 2,1% dal precedente 2,6%, stima risalente a soli tre mesi fa.

La banca centrale ha anche limato la stima sul Pil per l‘anno a marzo 2012 a 1,8% dall‘1,9% previsto a luglio.

Per quanto riguarda la revisione sull‘inflazione, la banca centrale ha preannunciato che una revisione in programma al metodo di calcolo dell‘indice il prossimo anno probabilmente determinerà una correzione al ribasso dell‘incremento tendenziale.

Banca del Giappone pubblica le proprie stime a lungo termine su economia e prezzi in aprile e ottobre, per poi rivederle dopo tre mesi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below