26 ottobre 2010 / 15:21 / 7 anni fa

Borse Europa: indici in lieve calo su banche, minerari

LONDRA (Reuters) - Le borse europee sono in leggero calo negli scambi del pomeriggio senza una precisa direzione a seguito di dati economici americani contrastanti.

Dopo la reazione negativa al calo dei prezzi delle case Usa, i listini continentali hanno poi ridotto le perdite grazie al dato sulla fiducia dei consumatori americani di ottobre, maggiore delle attese.

Bancari sotto pressione dopo la deludente trimestrale di Ubs mentre sono pesanti anche i titoli del settore minerario penalizzati dallo scivolone del leader mondiale Arcelor Mittal.

Intorno alle 17,00 l‘indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,27%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico cede lo 0,77%, il Dax tedesco lo 0,24% e il Cac 40 francese lo 0,37%.

Tra i titoli in evidenza oggi:

* UBS perde oltre il 5% dopo la trimestrale che ha evidenziato una forte perdita nell‘investment banking e che ha offuscato la notizia che la raccolta è tornata positiva per la prima volta da inizio 2008.

* ARCELORMITTAL cede oltre il 5% dopo aver avvertito che il quarto trimestre sarà ben inferiore alle stime. ANTOFAGASTA, RIO TINTO, BHP BILLITON, XSTRATA, ANGLO AMERICAN, registrano cali dall‘1,3% al 2,3%.

* La società danese attiva nelle turbine VESTAS crolla dell‘11% circa dopo i deludenti risultati del terzo trimestre e la revisione al ribasso delle attese del mercato europeo l‘anno prossimo.

* UNILEVER perde due punti percentuali dopo che Jefferies International ha tagliato il rating a “hold” da “buy” in attesa dell‘aggiornamento dei dati sul business per il terzo trimestre il prossimo 4 novembre.

* Il progettista di chip ARM Holdings perde il 5,8% dopo i risultati del terzo trimestre e dopo che Texas Instruments, uno dei suoi licenziatari negli Usa, ha previsto che il fatturato verrà penalizzato da un rallentamento della domanda nel quarto trimestre.

* Lettera pronunciata oggi su HERMES: il titolo riduce così parte dei sostanziosi guadagni messi a segno ieri dopo che il gigante del lusso LVMH ha sorpreso il mercato rivelando una partecipazione consistente nel gruppo celebre per i suoi foulard. Lvmh ha detto oggi che possiede il 17,1% di Hermes dopo l‘esercizio di strumenti derivati.

* L‘operatore tlc olandese KPN è in progresso di circa il 2% dopo avere annunciato un terzo trimestre superiore alle previsioni e confermato le stime per l‘esercizio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below