26 ottobre 2010 / 06:19 / tra 7 anni

Borsa Tokyo chiude cedente,comprata Sony su voci interesse Apple

TOKYO (Reuters) - Il Nikkei ha archiviato la seduta cedente stamani, mantenendosi per tutta la seduta in range stretto fra scambi sottili: i trader esitano a prendere nuove posizioni lunghe dopo che lo yen ha toccato un nuovo massimo di 15 anni di 80,41 dollari, avvicinandosi al massimo record di 79,75.

<p>Un operatore alla borsa di Tokyo REUTERS/Kim Kyung-Hoon</p>

Il Nikkei ha terminato a 9.377,38 punti, un ribasso dello 0,25%, mentre il Topix ha lasciato sul campo lo 0,4% a 817,94.

In evidenza Sony Corp, che poi riduce i guadagni in chiusura. A spingere il produttore di elettronica giapponese, secondo i trader, le voci che lo vorrebbero potenziale preda di Apple.

Ben comprata anche l‘industria estrattiva, complice l‘apprezzamento dei metalli indotto dal ritracciamento del dollaro, dopo che il vertice del G20 nel fine settimana non è riuscito a concordare iniziative concrete per fermare le svalutazioni competitive. Inpex Corp, il primo esportatore di petrolio del Giappone, ha guadagnato lo 0,9% e Toho Zinc due abbondanti punti percentuali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below