20 ottobre 2010 / 16:09 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude positiva, banche si rafforzano, bene Bulgari

MILANO (Reuters) - Piazza affari chiude una seduta tonica, titolo Bulgari in testa, grazie alla prosecuzione del rafforzamento del settore bancario, ma anche grazie a fattori esterni, ovvero le dichiarazioni del cancelliere tedesco Angela Merkel a alle buone trimestrali Usa ed europee.

<p>Una scultura di Maurizio Cattelan davanti alla sede di Borsa Italia a Milano. la foto &egrave; del 25 settembre scorso. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

“La cautela della mattinata era dovuta a motivi tecnici. Continua la ripresa delle banche, settore che non si era mosso in passato, e se il mercato continua a salire è molto probabile che questo andamento andrà avanti, ovvero potremmo vedere quei titoli rimasti indietro salire”, ha spiegato un trader.

“La Merkel ha detto che si aspetta che la Germania crescerà del 3% o più nel 2010. Questa dichiarazione ha prima alimentato l‘entusiasmo sull‘euro e poi ha sostenuto la ripresa dei mercati azionari. A questo si sono aggiunti i risultati delle trimestrali Usa, come di quelle europee che mediamente sono buoni”, ha aggiunto.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,91% e l‘Allshare dello 0,81%, mentre lo Star è salito dello 0,18%. Volumi intorno ai 1,913 miliardi di euro.

* Rally di BULGARI (+3,84%) grazie all‘inserimento nella “conviction buy list” di Goldman Sachs.

* Continuano a rafforzarsi gli istituti di credito con INTESA SP e UNICREDIT salgono rispettivamente dell‘1,73% e dell‘1,25%. Bene anche le popolari. “Le banche restano il traino del mercato”, ha osservato un broker.

* Sugli scudi il gruppo L‘ESPRESSO (+4,52%) con un risultato netto consolidato a 9 mesi balzato a 36,3 milioni da 1,2 milioni dello stesso periodo 2009, mentre l‘indebitamento netto si è ridotto a 136,9 milioni dai 208,2 di fine 2009. La sua controllante CIR ha messo a segno un +2,3%. RCS MEDIAGROUP ha guadagnato il 4,47%.

* Il settore energia sale in modo più contenuto: ENI (+0,68%), ENEL (+0,38%). FIAT è salita dello 0,69% “in attesa dei risultati del trimestre domani”, dice un trader. A sollevare il titolo anche i risultati di Peugeot che ha ritoccato le stime al 2010. In Europa lo stoox settoriale europeo sale dell‘1%.

* Positiva TELECOM, con un balzo dell‘1,89%, e PIRELLI su dell‘1,82%.

* ITALCEMENTI è invece il peggior titolo del FTSE Mib, giù dell‘1,76%.

* Fra i minori balza RISANAMENTO con una salita del 7,75% in attesa del via libera probabilmente venerdì prossimo alla cessione dell‘area Falck di Sesto San Giovanni da Risanamento alla cordata guidata dal gruppo Bizzi che pagherà 450 milioni, secondo indiscrezioni di stampa. Secondo una fonte vicina all‘operazione l‘impegno delle banche sarà di 272 milioni e che è prossimo il via libera di Unicredit, l‘ultimo necessario delle banche coinvolte (Intesa Sanpaolo e Monte Paschi).

* In spolvero di nuovo la LAZIO, prima in classifica, in crescita del 4,97%, mentre la ROMA cede il 3,25% dopo lo sconfitta ieri in casa in Champions League.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below