19 ottobre 2010 / 07:24 / tra 7 anni

Borsa Milano azzerra guadagni su timori Cina, banche positive

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha archiviato la seduta con una calo di appena lo 0,12% dopo aver azzerato i guadagni messi a segno nella prima parte della giornata.

<p>Terminali con gli andamenti degli indici di borsa. REUTERS/Issei Kato</p>

“La preoccupazione per la Cina è il driver principale per il mercato”, spiega un gestore dopo che oggi è arrivato a sorpresa il rialzo dei tassi da parte di Pechino, sollevando timori di un possibile rallentamento della crescita globale.

A fine seduta l‘indice FTSE Mib ha chiuso in calo dello 0,12%, l‘Allshare dello 0,18%, e lo Star dello 0,47%.

* POP MILANO e MONTE PASCHI si sono confermate alla testa dell‘indice con un rialzo del 2,1% e dell‘1,53%. L‘intero settore delle banche, “che performano meglio delle loro pari europee, dato che erano rimaste un po’ indietro” come ha spiegato un trader, ha trovato un supporto nelle trimestrali di Citigroup e Bank of America. BANCO POPOLARE, INTESA SP e UNIPOL, hanno chiuso in rialzo lo 0,5% e lo 0,77%. Lo stoxx europeo di settore ha guadagnato lo 0,51%.

* Positiva anche UNICREDIT (+0,63%), “con l‘accordo sui sindacati sugli esuberi che ha messo un po’ di tranquillità sul titolo”, ha spiegato un trader.

* Sotto pressione ENI, in calo dello 0,92%, così come la controllata SAIPEM (-2%), mentre è positiva SNAM (+1%). “A pesare su Eni c’è la componente gas che potrà avere dei contraccolpi sui risultati”, dice un trader. Poco mossa ENEL mentre è in corso il collocamento della controllata Enel Green Power.

* Pesante anche il settore lusso. BULGARI ha ceduto l‘1,4%, SAFILO il 4,81% e STEFANEL il 3,64%.

* Tra i peggiori ITALCEMENTI, SAIPEM e FONDIARIA, giù di circa il 2%.

* PRYSMIAN ha lasciato sul terreno l‘1,27%. La società oggi ha ribadito di non avere trattative in corso con l‘olandese DRAKA o con il suo azionista Flint Beheer.

* Brillante CELL THERAPEUTICS, che ha messo a segno un balzo dell‘11%, con il comitato pediatrico (Pdco) dell‘agenzia europea per i medicinali (Emea) che ha adottato un parere positivo al farmaco Pixuviri.

* FIERA MILANO ha guadagnato l‘1,75%. Il dossier su Expo 2015 a Milano ha superato con esito positivo l‘esame da parte del comitato direttivo del Bureau International des expositions di Parigi.

* ALERION ha strappato un 7,08% dopo l‘annuncio del mandato a Barclays per cercare potenziali acquirenti per gli impianti operativi del gruppo nel settore fotovolatico.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below