18 ottobre 2010 / 10:55 / tra 7 anni

Cina promette "svolte" per assicurarsi crescita

PECHINO (Reuters) - La Cina deve compiere una “grande svolta” nella sua crescita industriale e deve portare avanti una riforma politica “vigorosa ma costante” per evitare che la seconda maggior economia mondiale rallenti. Lo hanno dichiarato oggi i vertici del Partito Comunista.

La mappa della Cina per arrivare alla nuova fase di crescita -- spinta dai consumi interni di centinaia di milioni di lavoratori e contadini -- è stata diffusa al termine del vertice del Comitato centrale del partito, che si è accordato sul piano di sviluppo nazione per i prossimi cinque anni a partire dal 2011.

Per quella data, si prevede che l‘economia cinese crescerà di circa il 50% a 7.500 miliardi di dollari, lasciandosi molto alle spalle il Giappone e avvicinandosi molto alla maggiore economia fino a questo momento, gli Stati Uniti.

Ma le autorità temono che gli squilibri interni possano trascinare giù la crescita con la depressione della domanda e con i conflitti sociali. Il premier Wen Jiabao ha dichiarato che la crescita potrebbe essere soffocata se il governo non diventerà più aperto e responsabile.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below