15 ottobre 2010 / 07:07 / tra 7 anni

Cina, i prezzi degli immobili tornano a salire a settembre

PECHINO (Reuters) - I prezzi dell‘immobiliare cinese sono saliti per la prima volta in quattro mesi a settembre, segnale che il mercato è pronto ad approfittare del minimo rilassamento della politica anti-speculativa imposta da Pechino.

Le autorità cinesi sembrano d‘altra parte aver preso atto del ritorno dell‘inflazione nell‘immobiliare, avendo già rafforzato le misure anti-speculative alla fine del mese scorso.

I prezzi sono cresciuti dello 0,5% a settembre rispetto al mese precedente, il primo incremento mensile da maggio, secondo l‘indagine ufficiale realizzata in 70 città e pubblicata dall‘Ufficio Nazionale di Statistica cinese. I prezzi sono aumentati del 9,1% a settembre rispetto all‘anno precedente, una decelerazione rispetto alla crescita del 9,3% di agosto.

“Deve esserci una correzione al ribasso dei prezzi nell‘immobiliare”, ha detto Yi Xianrong, economista dell‘Accademia cinese di Scienze Sociali, un think tank del governo. “Altrimenti, potremmo vedere una grande bolla nel mercato immobiliare”.

La ripresa di flussi di capitale diretti verso la Cina nelle ultime settimane e le attese di nuove misure accomodanti nelle economie sviluppate ha acceso il timore che i prezzi degli asset cinesi possano presto subire una forte pressione al rialzo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below