13 ottobre 2010 / 10:49 / 7 anni fa

Alitalia, Sabelli: trim3 "benissimo", vede 2010 oltre target

MILANO (Reuters) - Alitalia ha chiuso il terzo trimestre “benissimo”, con un incremento del 10-11% dei passeggeri e alla fine dell‘anno potrebbe superare il target di dimezzare le perdite.

<p>Aerei Alitalia. REUTERS</p>

Lo ha detto l‘AD della compagnia, Rocco Sabelli, aggiungendo che la crescita è guidata dalla clientela business. “Il terzo trimestre è andato non bene, benissimo - ha dichiarato oggi Sabelli a margine di un convegno a Milano - Abbiamo fatto 7 milioni di passeggeri in questi tre mesi, il 10- 11% in più, 700.000 passeggeri in più rispetto allo stesso periodo dell‘anno scorso”.

“Siamo sopra ai tassi di riempimento da break-even dell‘azienda - ha proseguito - Quindi nel cda del 28 ottobre porteremo una trimestrale molto positiva”.

“Il quarto trimestre tradizionalmente è un periodo con stagionalità non favorevole -ha aggiunto - ma rispetto al nostro target di dimezzare le perdite, penso che alla fine dell‘anno potremmo arrivare a qualche cosa in più”.

“Per il 2011 non abbiamo previsioni, dobbiamo farcela a tutti i costi, dobbiamo pareggiare i conti. Se il 2010 si chiudesse come speriamo, rappresenterebbe una buona premessa per mantenere quell‘obiettivo”.

Alitalia aveva chiuso il 2009 con una perdita operativa sotto i 300 milioni di euro.

“La crescita nel 2010 è stata guidata sia dalla clientela business che dal mercato leisure - ha concluso Sabelli - Ma il ricavo medio è guidato maggiormente dalla clientela business. Bella notizia perché significa che economia è in ripresa e il mondo corporate ha ricominciato a viaggiare”.

“MILANO-ROMA PESA PER IL 5-6%”

A una domanda dei cronisti sulla concorrenza delle ferrovie sulla tratta Milano-Roma, l‘AD di Alitalia ha risposto che “la Milano-Roma pesa per il 5-6% sul nostro fatturato”.

“E’ una rotta importante in termini di valore - ha aggiunto - Ma lo sviluppo di Alitalia si fa sul traffico domestico nord-sud, che non è servito dalle ferrovie. E su quello internazionale e intercontinentale”.

“Siamo soddisfatti di come stiamo difendendo la posizione su corporate e clientela time-sensitive rispetto a Ferrovie”, ha commentato.

Sempre sul tema del trasporto ferroviario, Sabelli ha poi proseguito dicendo che guarda all‘alta velocità da cittadino italiano: “E’ un bene per il Paese”, ha detto, chiudendo poi con un riferimento alla collaborazione fra Alitalia e il vettore low-cost Air Italy: “E’ una collaborazione che sta andando bene, stiamo pensando di ampliarla”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below