11 ottobre 2010 / 10:37 / tra 7 anni

Francia, non si sblocca vertenza per terminal petrolifero

PARIGI (Reuters) - E’ entrato nella terza settimana lo sciopero del principale porto petrolifero francese, che ha costretto alla chiusura parziale una grande raffineria, mentre la protesta si estende al resto del paese.

I lavoratori del terminal di Fos-Lavera sono oggi al 15esimo giorno di sciopero e il vicino impianto petrolifero di La Mede ha detto che nel fine settimana ha lavorato alla metà delle sue capacità e sarà costretto a fermarsi entro due giorni.

Nessun negoziato è in corso con il management del porto mediterraneo, ha detto un sindacalista della Cgt, che è dietro allo sciopero contro la riforma del porto e la più ampia riforma delle pensioni in Francia.

Le raffinerie del paese potrebbero subire altri contraccolpi dallo sciopero nazionale di 24 ore dei lavoratori del settore indetto per domani.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below