11 ottobre 2010 / 10:07 / tra 7 anni

Ocse, leading indicator Italia agosto punta verso indebolimento

MILANO (Reuters) - Il leading indicator composito calcolato per l‘Italia dall‘Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) prosegue ad agosto nel suo rallentamento e cede due decimi di punto a 103,0 da 103,2 di luglio, rivisto al ribasso da 103,7.

La situazione, con l‘indice che “punta con forza verso un indebolimento”, accomuna Italia, Francia (-0,1 a 102,3), Canada (-0,5 a 102,3), Gran Bretagna (-0,2 a 102,7), Brasile (-0,3 a 99,3), Cina (-0,4 a 101,3) e India (-0,2 a 100,4).

Per gli Stati Uniti l‘indicatore dà segnali di raggiungimento di un picco (-0,1 a 102,3), mentre Germania (invariato a 106,0), Giappone (+0,3 a 103,3) e Russia (+0,5 a 104,3) proseguono nella loro fase espansiva.

“I leading indicator compositi Ocse per agosto 2010 rafforzano i segnali di un rallentamento dell‘espansione economica già visti il mese scorso. L‘indicatore per l‘area Ocse ha perso 0,1 punti ad agosto 2010, segnando il quarto mese consecutivo nel quale l‘indice ha mostrato una crescita irrilevante o negativa”, si legge in una nota dell‘organizzazione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below