30 settembre 2010 / 17:12 / tra 7 anni

UniCredit, a oggi no elementi per ritenere quote libici autonome

MILANO (Reuters) - Il Cda di UniCredit ritiene che allo stato non sono pervenute né sembrano disponibili informazioni che consentano di considerare “con la dovuta certezza” le partecipazioni di Central Bank of Libya e Lia “come autonome in relazione alle applicabili previsioni statutarie”.

Lo dice una nota di UniCredit riportando gli esiti del Cda odierno che ha risposto alla comunicazione ricevuta da Bankitalia il 9 agosto con riferimento alle quote di Central Bank of Libya e Lia, complessivamente pari al 7,5% circa.

Lo statuto di UniCredit prevede la limitazione del diritto di voto al 5% per ciascun azionista.

“Ulteriori verifiche sono da considerarsi necessarie al fine di fornire una completa (o quantomeno più estesa) valutazione della questione in oggetto”, conclude la nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below