27 settembre 2010 / 09:11 / 7 anni fa

Euro cede su dollaro, ma trader vedono trend rialzista

LONDRA (Reuters) - Euro in frenata dopo essere salito la settimana scorsa ai massimi da cinque mesi sul dollaro. Il deciso downgrade da parte di Moody’s di Anglo Irish Bank ha accentuato a metà mattino il trend iniziale.

Di fondo l‘aspettativa di ulteriori provvedimenti di ‘quantitative easing’ negli Usa mantiene sotto pressione il biglietto verde, limitando il recupero di queste ore.

Secondo gli operatori l‘euro paga qualche presa di beneficio: complessivamente questo mese la valuta unica si è apprezzata del 6% sul dollaro, toccando venerdì scorso i massimi da aprile, a 1,3496. Ma secondo gli operatori il tono di fondo resta rialzista per l‘euro, dopo che la settimana scorsa la Fed ha laciato intendere che nuove misure di stimolo monetario negli Usa potrebbero essere imminenti.

”L‘euro non viene comprato per meriti suoi, il mercato continuerà a vendere dollari fino al meeting della Fed di novembre, confidando in un ulteriore rilassamento monetario“ dice Lee Hardman di Bank of Tokyo Mitsubishi”.

In una nota di Credit Agricole Cib si legge che “l‘euro è stato sorprendentemente resistente ai rinnovati timori sui debiti sovrani e allo stesso tempo non si prevede che eventuali dati deboli possano danneggiare granchè la valuta questa settimana”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below