27 settembre 2010 / 07:55 / 7 anni fa

Borse Europa, indici in negativo dopo Wall Street,sale Unilever

LONDRA (Reuters) - Le piazze europee, 
volatili, hanno ripreso una piega leggermente negativa dopo 
l'apertura poco brillante di Wall Street, in una giornata che 
risente delle incertezze sulla ripresa economica.
Il Dow Jones perde lo 0,13% mentre il Nasdaq 
scivola dello 0,25%
Particolarmente movimentato il settore farmaceutico, 
in calo dello 0,4%, tra voci di offerte al rilancio per 
acquisizioni e test non superati di farmaci sperimentali. Più 
brillante, nei limiti della giornata, il settore alimentare (+0,6%) trascinato da Unilever.
Intorno alle 15,40 l'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,24%. Sui singoli mercati il Ftse 100 
britannico cala dello 0,30%, il Dax tedesco 
dello 0,23% e il Cac 40 francese dello 0,28%.
Tra i titoli in evidenza:
* UNILEVER guida il Ftse 100 britannico in 
rialzo di oltre il 2%. La multinazionale acquisterà il gruppo 
statunitense di prodotti per la cura dei capelli Alberto Culver per 3,7 miliardi di dollari in contanti.
* SANOFI-AVENTIS, in ribasso di circa l'1%, non ha 
modificato la sua offerta da 69 dollari per azione per la 
farmaceutica Usa Genzyme, ha detto un portavoce che si 
è rifiutato di commentare voci che la società francese stia 
inziando ad accantonare fondi per alzare la sua proposta.
* ACTELION crolla del 9% dopo che il suo 
antiemorragico Clazosentan non ha superato i test di fase
avanzata.
* Giornate poco favorevole anche per la farmaceutica 
britannica ASTRAZENECA, giù dell'1,1, con il suo farmaco 
contro il cancro alla prostata Zibotentan che nell'ultima fase 
di test non ha dimostrato di migliorare le possibilità di 
sopravvivenza nei pazienti.
* SIEMENS cede l'1,5%. La conglomerata tedesca di 
elettronica ed elettromeccanica ha detto di vedere l'utile 
operativo del quarto trimestre in crescita sia su base annua sia 
su base trimestrale. Gli analisti questa mattina tuttavia hanno 
messo l'accento sulle svalutazioni per 1,4 miliardi di euro 
legate alle sue controllate nel settore della salute.
* ENDESA, controllata spagnola di ENEL, 
perde il 2%, dopo la conferma dell'accordo per la cessione 
dell'80% della sua rete gas a due fondi di Goldman Sachs per un 
totale di 800 milioni di euro.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below