22 settembre 2010 / 11:05 / tra 7 anni

Unicredit, Fugatti: Lega non è responsabile di uscita Profumo

ROMA (Reuters) - La Lega Nord non è responsabile delle dimissioni dell‘amministratore delegato di Unicredit Alessandro Profumo.

E’ quanto dichiara in una nota il capogruppo della Lega in commissione Finanze della Camera, Maurizio Fugatti, che torna però ad attaccare la crescita dei soci libici nel capitale della banca.

“Qualcuno vuol addebitare alla Lega l‘addio di Profumo da Unicredit, ma non è così. E’ stata una scelta aziendale, nella quale nulla ha influito la Lega”, scrive Fugatti.

“In questa vicenda, la Lega ha solo voluto portare l’attenzione sul collegamento tra banche e territori, tra vicinanza dei banchieri con la piccola e media impresa e le famiglie nel territorio di riferimento. Difficilmente questo collegamento ci sarebbe se il capitale libico dentro Unicredit continuasse ancora ad aumentare”, prosegue la nota.

Nel cda di ieri notte le fondazioni azioniste di Unicredit hanno sfiduciato l‘amministratore delegato che ha poi presentato le dimissioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below