20 settembre 2010 / 10:23 / tra 7 anni

Ue chiede più spettro banda larga per carrier mobili entro 2013

BRUXELLES (Reuters) - I paesi Ue dovrebbero rendere disponibile lo spettro della banda larga agli operatori mobili entro il 2013 per stimolare la domanda dei consumatori, secondo la Commissione europea.

<p>Un tecnico alle prese con un server e una serie di cavi di rete. REUTERS/Daniel Munoz</p>

L‘esecutivo Ue ha anche sottolineato l‘importanza di miliardi di euro di investimenti in reti broadband ad alta velocità, sollecitando i governi dell‘Unione a predisporre misure concrete per incoraggiare la spesa pubblica e privata e aumentare la concorrenza.

“La banda larga veloce è ossigeno digitale, essenziale per la prosperità e il benessere dell‘Europa”, dice in una nota Neelie Kroes, commissario Ue per la ‘digital agenda’.

La Commissione chiederà l‘ok del Parlamento europeo e del Consiglio dei ministri a una scadenza fissata all‘1 gennaio 2013 per l‘apertura, da parte dei paesi Ue, di uno spettro da 800 MHz, con deroghe ammesse fino al 2015 solo in casi eccezionali.

Questo spettro è attualmente utilizzato dalle emittenti. La banda larga mobile consente agli utenti di parlare al telefono e navigare sul Web allo stesso tempo.

La Germania, che chiede uno spettro maggiore per le aree rurali, a maggio ha tenuto un‘importante asta di frequenze vendendo 41 nuovi blocchi ed è diventato l‘unico paese Ue finora a rendere lo spettro della banda larga disponibile alla telefonia mobile.

La Commissione ha detto che accelererà i piani, insieme alla Banca europea degli investimenti, per anticipare gli strumenti finanziari che saranno presentati entro la prossima primavera. La Bei presta in media 2 miliardi di euro l‘anno per progetti di banda larga.

I servizi che usano lo spettro radio nell‘Unione europea rappresentano il 2-2,5% del Pil annuo dell‘area, ossia oltre 250 miliardi di euro, secondo uno studio Ue.

Secondo la Commissione saranno necessari investimenti tra 180 e 270 miliardi di euro per rendere i servizi di banda larga accessibili per tutte le famiglie Ue entro il 2020.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below