20 settembre 2010 / 06:32 / 7 anni fa

Fmi probabilmente alzerà quota Cina a livello Giappone - Nikkei

TOKYO (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale probabilmente aumenterà la quota di partecipazione della Cina fino al 6%, dall‘attuale 3,9%, allineandola a quella del Giappone. Lo ha scritto nel week end il quotidiano giapponese Nikkei.

Per meglio riflettere i mutati pesi economici relativi, l‘Fmi è inoltre destinato ad aumentare le quote per altre nazioni emergenti come India, Corea del Sud, Indonesia, Brasile, a scapito di quella di alcuni paesi europei, secondo il quotidiano.

L‘Fmi, il cui board si riunirà in novembre per raggiungere un accordo su modifiche al sistema di rappresentanza che entreranno in vigore il prossimo anno secondo Nikkei, assegna le quote sulla base del prodotto interno, l‘apertura e la sostenibilità di un‘economia, il livello delle riserve internazionali.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below